Segui

Sfigmomanometro da braccio o da polso: quale modello scegliere?

Tecnicamente, gli sfigmomanometri da braccio o da polso sono identici. La precisione in laboratorio è esattamente la stessa (+/- 3%). Non è quindi possibile affermare che un tipo di sfigmomanometro sia più o meno affidabile dell'altro.

La scelta di uno sfigmomanometro è in realtà basata sul profilo dell'utente.

Uno sfigmomanometro da braccio è raccomandato per chiunque desideri monitorare la propria pressione sanguigna in assenza di controindicazioni fisiche (braccio troppo grande o a forma trapezoidale) o mediche.

Uno sfigmomanometro da polso sarà invece consigliato per le persone con una grande circonferenza del braccio (> 42cm) o una forma trapezoidale. Per queste persone, la misurazione della pressione sanguigna dal polso sarà più precisa, perché l'arteria radiale è più vicina alla superficie della pelle (segnale acquisito più facilmente).

Viceversa, gli sfigmomanometri da polso non sono consigliati per gli anziani che potrebbero avere arterie radiali "indebolite" (arteriosclerosi) o che sono soggette a tremori. Uno sfigmomanometro da polso richiede una maggiore osservanza delle precauzioni per l'uso al fine di garantire i risultati più affidabili possibili (in particolare, mantenere il dispositivo a livello del cuore e rimanere perfettamente immobili durante la misurazione).

 

 


il suo problema persiste? un'altra domanda? Invia una richiesta